Facebook Twitter
dollarbender.com

Living Trust Investing: Considerazioni Sul Reddito In Caso Di Morte Del Concedente

Pubblicato il Agosto 21, 2021 da Todd Marvel

Quando il concedente di una fiducia vivente scade, il fiduciario (in particolare un parente o un amico intimo) a volte si sente riluttante a rivedere il portafoglio, credendo che sia un affronto ai desideri del defunto. Dopotutto, se gli investimenti erano sani per tutta la vita, devono essere abbastanza sani su di lei o sulla sua morte.

Mentre i valori di base di questi investimenti sono sicuramente gli stessi, diverse circostanze sono cambiate e devono essere trattate.

Il cambiamento più vitale è dovuto alla fiducia stessa. Ci sono sezioni all'interno dello strumento di fiducia che si occupano delle distribuzioni di reddito, sia durante la vita del concedente che dopo la loro morte. Il fiduciario dovrebbe acquisire familiarità con queste sezioni e su come le loro differenze avranno un impatto sulle scelte di investimento.

In secondo luogo, con la partenza del concedente, nuovi beni (ad esempio, le prestazioni di morte dell'assicurazione sulla vita) vengono spesso aggiunte alle attività di fiducia e queste nuove attività devono essere spese in un modo che rispetta i desideri del concedente.

In terzo luogo, le attività detenute al di fuori della fiducia devono spesso essere considerate. Ad esempio, il concedente potrebbe aver mantenuto le prestazioni del piano pensionistico qualificato che vengono passate direttamente a una fiducia

beneficiario. L'uso di questi benefici per la pensione potrebbe essere necessario essere riconosciuti e, in alcuni casi, può anche essere discusso nello strumento di fiducia.

Infine, i beneficiari della fiducia potrebbero avere risorse proprie e questi ASET dovrebbero essere portati nel mix di cose.

Quando si rivelano un piano di investimento, i requisiti dei beneficiari del reddito sono un luogo fantastico per iniziare. Innanzitutto, determinare il flusso di cassa disponibile da fonti al di fuori della fiducia. Di solito, ciò può includere prestazioni di sicurezza sociale, rendite immediate, compensazione differita, piani pensionistici qualificati e, ovviamente, le attività del beneficiario.

Successivamente, finanziare qualunque carenza di reddito sia lasciata assumendo un modesto tasso di rendimento nel trust. Speriamo che questo piccolo importo soddisfi i requisiti dei loro beneficiari del reddito.

Altrimenti, puoi aumentare il ritorno marginalmente, ma non troppo. Prima o poi, andrai oltre ciò che il rendimento può essere facilmente raggiunto con un livello di rischio accettabile, per non parlare di non violare il dovere del fiduciario di comportarsi in modo ragionevole.

Poiché il fiduciario ha un dovere nei confronti di tutti i beneficiari, compresi quelli che alla fine possono ereditare la fiducia, potrebbe essere necessario bilanciare le esigenze di reddito dei loro beneficiari di reddito e le esigenze di espansione dei beneficiari finali. Questa funzione di Fidicuary è fondamentale per le conclusioni fatte dal fiduciario.

È anche importante notare la differenza tra "ritorno" e "rendimento totale", applicato a una fiducia. Il rendimento totale include plusvalenze, ma questi guadagni sono generalmente esclusi dalla definizione di "reddito distribuibile" in un trust. Le distribuzioni che superano il reddito saranno interpretate come principali e spesso vengono lasciate a discrezione di un fiduciario. Un fiduciario può dire "no" con la stessa facilità con cui "sì" alle principali distribuzioni.

Se le distribuzioni principali vengono lasciate a discrezione del trustee, è una buona ipotesi che l'intento non fosse quello di punire il beneficiario, ma di mantenere la fiducia dalla proprietà del beneficiario.

Trasportando questo passo avanti, molti consulenti finanziari affermeranno che, quando la proprietà di un beneficiario è abbastanza grande da essere esposta alle tasse immobiliari, il beneficiario può essere sensato per "spendere" la sua o la loro proprietà e consentire alla fiducia di crescere di valore.

Anche il contrario è corretto. Se un beneficiario ha una piccola proprietà, allora potrebbe desiderare un reddito dal trust, ma potrebbero anche desiderare che il preside cresca a proprio nome al fine di ricevere una base fiscale intensificata alla partenza.

Questi piani sono estremamente comuni se i beneficiari finali saranno gli uomini e le donne esatti.

La parte del fiduciario può essere difficile, ma prestare attenzione alle fluttuazioni delle esigenze di reddito impedirà problemi futuri e inefficienze nell'esecuzione delle responsabilità di amministrare il trust.